Logo
Sedazione per via orale per bambini

Anestesia generale e odontoiatria pediatrica

In cosa consiste l'anestesia generale?

Per definizione l’anestesia generale è caratterizzata da uno stato di coma indotto dai farmaci.

E’ caratterizzata da:

  • ipnosi
  • analgesia
  • rilassamento muscolare

In quali casi è consigliata?

E’ consigliata nei pazienti con patologie congenite, nei pazienti con malformazioni della cavità orale o in tutti quei casi ritenuti non compatibili con le tecniche anestesiologiche alternative.

In quali casi è sconsigliata?

In nessuno.

Da che età un bambino può essere sottoposto ad anestesia generale?

Potenzialmente anche a pochi secondi dalla sua nascita.

Sono necessari dei macchinari particolari?

Le anestesie generali possono essere gestite esclusivamente all’interno di sale operatorie provviste di respiratore per ventilazione artificiale.

Si può effettuare in uno studio odontoiatrico?

No!

Come viene effettuata?

La tecnica prevede la somministrazione endovenosa  di tre categorie di farmaci differenti. Oppiaceo, ipnotico e miorilassante. 
Prevede sempre il controllo delle vie aeree attraverso, nel caso degli interventi odontoiatrici, l’intubazione orotracheale o nasotracheale. La presenza del tubo tracheale permetterà il mantenimento dell’anestesia attraverso i gas anestetici.

Che effetti provoca nel bambino?

Quelli compatibili con il coma farmacologico.

Quanto dura l'effetto dell'anestesia generale?

E’ legato alla durata dell’intervento. I farmaci sono somministrati secondo le esigenze del singolo intervento.

Il bambino che deve sottoporsi ad anestesia generale deve fare una preparazione preventiva?

Deve essere valutato dall’anestesista per l’eventuale nullaosta, premedicato e dovrà attenersi scrupolosamente a tutte le indicazioni fornite ai genitori.

Quali effetti collaterali può comportare?

Sonnolenza post operatoria, stordimento e nausea.

Questo tipo di sedazione può essere effettuata solo da un anestesista o anche dal dentista che deve eseguire le cure?

Gli unici operatori autorizzati alla gestione di una anestesia generale sono i medici specialisti in anestesia e rianimazione.

Se il bambino necessita di più sedute odontoiatriche c'è qualche rischio nel fare più anestesie generali? A che distanza di tempo consiglia di effettuarle?

Nessun rischio. Il bambino potrà essere sottoposto anche a distanza di minuti ad una nuova anestesia generale.

Una volta terminato questo tipo di anestesia il bambino può tornare alle sue normali attività?

No. Dovrà rimanere ricoverato per almeno una notte in struttura.

Cosa consiglia ai genitori di un bambino che deve essere sottoposto ad anestesia generale per cure odontoiatriche?

Di valutare con attenzione tutte le alternative e qualora non esistessero di affidarsi con serenità ai Colleghi.

Autore

Dott. Andrea Carlo Pizzi

Dott. Andrea Carlo Pizzi

Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi dell’Insubria di Varese nel 2000, è specializzato in Anestesia e Rianimazione nel 2004. Istruttore B.L.S.D. I.R.C. ed esperto in Terapia del Dolore, da anni si occupa di sedo-analgesia collaborando con numerosi professionisti.

Joomla SEF URLs by Artio
Web Design e contenuti © The Place To Biz LLC. All rights reserved