Come estrarre i denti da latte da soli e senza dolore

Aiuto, mio figlio ha un dente in doppia fila!

  • Pubblicato in L'esperto risponde
  • Stampa, Email

Capita spesso che un dente permanente spunti senza che il corrispettivo dente da latte cada, posizionandosi dietro il dente da latte. I genitori si recano dal dentista molto preoccupati perché pensano che il nuovo dente resti storto per sempre.

Niente paura! La Dott.ssa Anedda ci spiegherà perché succede e cosa fare in questi casi.

Si parla spesso di denti permanenti che spuntano in “doppia fila”: di cosa si tratta?

Come giustamente accennato, capita spesso che un dente permanente spunti senza far cadere il corrispettivo dente da latte, posizionandosi più anteriormente o posteriormente ad esso.
Si parla di eruzione ectopica: è un disturbo che ha origine dal malposizionamento della gemma dentaria che termina con l’eruzione del dente in una posizione impropria, che devia dal suo normale percorso eruttivo, posizionandosi in una zona non prevista. Interessa soprattutto gli incisivi centrali inferiori permanenti che si posizionano dietro il corrispettivo dente da latte.

Capita spesso?

E’ un problema clinico molto comune all'inizio del periodo di dentizione mista (5-7 anni) e rappresenta una fonte di disagio per i genitori e per i bambini che presentano questa condizione perché provoca problemi estetici e occlusali.
Si stima che vengano interessati circa 2 bambini su 10.

Quali sono le cause?

Tra i suoi più importanti fattori causali vi sono il macrodontismo (ossia la dimensione del dente permanente più grande rispetto alla norma), una ridotta lunghezza dell’arcata dentaria, il posizionamento posteriore della mandibola, l'angolo di eruzione atipica, fattori genetici, ma anche ascessi ripetuti a carico dei denti decidui, o traumi subìti dal dente da latte possono deviare il percorso eruttivo del dente permanente.

Cosa fare?

Consiglio una visita con un dentista pediatrico che tranquillizzerà i genitori e il bambino su questa nuova e imprevista condizione, e capisca se il nuovo dente può posizionarsi correttamente da solo oppure in seguito ad estrazione debba rendersi necessario l’utilizzo di un apparecchio.

Nel caso in cui il dente permanente possa posizionarsi correttamente da solo, possiamo distinguere 3 condizioni:

1se il dente permanente è appena erotto, e non ci sono importanti problemi nell’occlusione dentale, consiglierei la cosiddetta “wait-and-see policy”, ossia attendiamo e vediamo che succede. Spesso infatti la spinta eruttiva del dente permanente è tale che da solo riesce a spingere e far cadere il dente da latte, e in pochi mesi tutto torna alla normalità

2se il dente permanente è erotto da qualche mese e il dente da latte inizia a dondolare possiamo decidere di attendere che la natura faccia il suo corso e il dente da latte cada da solo, oppure se al bambino dà fastidio questa condizione possiamo dirgli di accelerare il processo invitandolo a far cadere il dente da latte da solo (scopri come estrarre i denti da latte da soli senza dolore!)

3se invece il dente permanente è erotto da diversi mesi ma il dente da latte è immobile, oppure il bambino in qualsiasi momento è infastidito da questa condizione, si può consigliare l’estrazione precoce del dente da latte dal dentista

E se il dente permanente è “in doppia fila” da tanti mesi?

Succede di frequente che i genitori portino in visita dal dentista pediatrico il loro bambino con il dente permanente posizionato “in doppia fila” da tanti mesi, notando che la situazione è stabile quindi sono preoccupati che il dente nuovo sarà storto per sempre. Niente di più sbagliato!

Anche se il dente permanente si trova lontano dalla sua posizione corretta, eseguendo l’estrazione del dente da latte (a casa da soli o dal dentista) si creerà tutto lo spazio necessario affinchè il dente permanente si collochi nella posizione corretta: grazie ai movimenti continui della lingua (se il dente nuovo è posizionato posteriormente) o delle labbra (se il dente nuovo è posizionato anteriormente) che si verificano mentre il bambino parla, il dente permanente verrà pian piano spinto nella posizione corretta.

Autore

Dott.ssa Tiziana Anedda

DOTT.SSA TIZIANA ANEDDA

Laurea con lode in Odontoiatria e Protesi Dentaria presso l’Università degli Studi di Cagliari, è specializzata in Chirurgia Odontostomatologica presso l'Università degli Studi di Milano. Owner di dentalbaby, portale di informazione scientifica sulla salute orale pediatrica rivolto ai genitori e ai colleghi odontoiatri ed igienisti.

Dentalbaby
dentalbaby è un brand ideato dalla Dott.ssa Tiziana Anedda
Sede legale: Via Trento, 9 | 09055 Gergei (SU) | P.IVA: 02991440922 | C.F.: NDDTZN78L57H118H
Web: www.dentalbaby.it | Email: info@dentalbaby.it
Dott.ssa Tiziana Anedda | Iscrizione all'Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Cagliari | Albo Odontoiatri pos. n° 726 | Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria all'Università degli Studi di Cagliari in data 15/07/2004 | Abilitazione conseguita nella II sessione del 2004 presso l'Università degli Studi di Cagliari | Specializzazione in Chirurgia Odontostomatologica conseguita presso l'Università degli Studi di Milano.
La Dott.ssa Tiziana Anedda dichiara che il messaggio informativo contenuto nel presente sito web è diramato nel rispetto delle linee-guida contenute nelle "Direttive per l'autorizzazione della pubblicità e dell'informazione su siti internet e per l'uso della posta elettronica per motivi clinici". Dichiara, inoltre che il sito web corrisponde alle linee-guida inerenti l'applicazione degli art. 55-56-57 del Codice di Deontologia Medica (pubblicità dell'informazione sanitaria).
I consigli e/o le informazioni forniti mediante il presente sito web vanno intesi come suggerimenti di comportamento. La visita medica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.
The Place To Biz LLC

Log In or Sign Up

All’interno dell’area riservata del presente sito web i colleghi odontoiatri potranno reperire il kit e la modulistica del corso bimbi e documenti utili relativi all’odontoiatria pediatrica. Per accedere all’area riservata è necessario richiedere username e password dedicate che verranno fornite a mezzo email al fine di consentire l’accesso solo agli Studi dentistici partners.

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?